Pistoia Blues
Duomo di Pistoia
Pistoia

FaceBook

Twitter

Pistoia Blues

I più grandi nome del blues nella suggestiva cornice della piazza del Duomo di Pistoia

Dal 1980 sullo storico palco in piazza Duomo l'unicità dell'evento e la scarsa circuitazione di concerti nella nostra penisola fanno sì che Pistoia Blues diventi immediatamente un "faro" nell'estate italiana. Il Festival accoglie con entusiasmo grandi interpreti e leggende del rock/blues europeo del calibro di Jimmy Page, Rory Gallagher, Brian Auger, BB King. Dal blues britannico di John Mayall alle grandi interpretazioni di Pat Metheny e John Mc Laughlin, alla performance di due grandi artisti quali Buddy Guy e Junior Wells, nonché al travolgente Luther Allison, dal gemellaggio con il festival di Chicago, che porterà a Pistoia anche molti artisti provenienti dalla famosa metropoli USA, da Jimmy Johnson a Albert Collins e Lonnie Brooks, dalla giovane Valery Wellington alla poderosa Koko Taylor. Headliner. all'unico grande passaggio pistoiese di John Lee Hooker, dalla performance trascinante dell'albino Winter al duetto Ron Wood e Bo Diddley e il memorabile concerto di Stevie Ray Vaughan. Fanno anche la comparsa artisti italiani che si confrontano con questo genere musicale: da Roberto Ciotti a Pino Daniele, un ‘affezionato’ di Pistoia Blues. Da 27 anni sul palco i più grandi nomi internazionali fanno a gare ad esibirsi in quello che è diventato un appuntamento immancabile per gli amanti della musica.

 

Per ulteriori informazioni

Vedi anche