Toscana events

BLOG

Caricamento...
NEWS
Caricamento...
icona icona icona

SCOPRI GLI ALTRI SOCIAL IN INGLESE

icona icona icona icona icona icona icona icona
Indietro
Da
giovedì
27
ottobre2016
image
Dove
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
Piazza dei Cavalleggeri, 1
Firenze
Quando
Da: 27/10/2016
a: 27/01/2017

Organizzazione
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia
evento mostre

Mostre

CondividishareNew
preferiti
Articolo aggiunto ai preferiti

[call to action: per usare le Wishlist è necessario scaricare l’app travel intoscana]

Mostra e Convegno E le acque si calmarono

I libri alluvionati del Fondo Ebraico

Sono migliaia i volumi che fanno parte del grande patrimonio librario e documentario della Comunità ebraica fiorentina colpito dall’alluvione del 1966. Esattamente cinquant’anni dopo, molti di quei volumi -che si trovano prevalentemente a Roma e versano in gravi condizioni- torneranno nel capoluogo toscano recuperati e valorizzati per iniziativa della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia insieme alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze -con il contributo determinante dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze- e saranno protagonisti di una mostra – promossa e coordinata da Renzo Funaro e Silvia Alessandri – che si inserisce nelle iniziative per il “Cinquantenario dell’Alluvione fiorentina”. Alle opere provenienti dal patrimonio librario e documentario della Comunità ebraica fiorentina si affiancheranno incunaboli e cinquecentine, oltre a molte edizioni antiche alluvionate e restaurate presenti nei fondi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. L’inaugurazione è prevista per Giovedì 27 ottobre alle 17.30 e sarà preceduta da una Tavola rotonda alle 15.30 sul significato storico del patrimonio ebraico a Firenze dalle origini, legato alla storia della comunità ebraica e alla conseguente presenza di testi ebraici nei fondi della Biblioteca Nazionale fiorentina. Ai saluti istituzionali delle Autorità e dei presidenti degli Enti organizzatori, seguiranno alcuni interventi di noti studiosi e infine rav Amedeo Spagnoletto presenterà la mostra.