Vigneti toscani
 Distesa di botti di vino

BLOG

Caricamento...
NEWS
Caricamento...
icona icona icona

SCOPRI GLI ALTRI SOCIAL IN INGLESE

icona icona icona icona icona icona icona icona

Il vino in Toscana

Una straordinaria varietà di produzioni eterogenee e di storia millenaria

Filari di vite

di Roberta Ristori


La Toscana è indubbiamente una delle più importanti regioni vitivinicole italiane grazie alle sue celebri etichette di fama internazionale. Un vero e proprio gioiello dell’enologia mondiale, con una straordinaria varietà di vini dalle differenti caratteristiche e una storia millenaria che si perde nei secoli.

Il paesaggio tipico toscano racconta da solo la forte vocazione vitivinicola del territorio:  chilometri e chilometri di splendidi filari che si stendono sulle colline del Chianti, sulla Costa degli Etruschi o immersi nei panorami da cartolina della Val d’Orcia e della Val di Chiana.

Si tratta di un patrimonio di ben undici denominazioni di origine controllata e garantita (DOCG), trentanove denominazioni di origine controllata (DOC) e sei indicazioni geografiche tipiche (IGT).

Non si può parlare dell’enologia toscana – ma neanche di quella mondiale – senza pensare al Brunello di Montalcino, al Vino Nobile di Montepulciano, al Chianti Classico e ai Supertuscan. Questi ultimi, prodotti nella zona di Bolgheri, sono il risultato del “Rinascimento del vino”.

Il neologismo viene coniato della stampa anglofona negli anni ’70 per descrivere i nuovi vini rossi toscani, inizialmente etichettati semplicemente come “vini da tavola”, dato l’uso di uve internazionali (soprattutto Cabernet e Merlot) che gli impedivano di rientrare in alcune denominazioni di origine. Preziosità come il Tignanello, il Sassicaia e il Solaia, etichette che sono sempre tra i top dei più importanti ranking del settore e delle più pregiate aste. Gioielli nati grazie anche al genio del visionario Giacomo Tachis, piemontese di nascita e uno dei padri fondatori dell’enologia toscana.

L’anima indiscussa dei vini rossi della nostra regione è il Sangiovese, presente in quasi tutte le DOC. Un’uva rossa di grandissima qualità e carattere, ma di non facile coltivazione, che dà risultati molto diversi a secondo del microclima e del terreno dove viene coltivata.

Non ci sono solo rossi in Toscana, ma anche grandi bianchi. Se fino a qualche anno fa questa tipologia non godeva di grande prestigio a livello internazionale, ora invece lo scenario è cambiato, grazie anche alla rinascita che ha portato alla promozione della Vernaccia di San Gimignano come primo vino bianco DOCG della regione. Da non dimenticare, inoltre, il Vermentino che si è diffuso nelle colline della costa come una varietà di bianco che costituisce una vera e propria promessa e il Bianco di Pitigliano.

Infine, nel completissimo panorama vitivinicolo toscano, non possono mancare i vini da dessert, come lo storico Vin santo, ottenuto con uve Malvasia e Trebbiano parzialmente essiccate ed affinato in piccole botti di legno di rovere.


Vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG)

Brunello di Montalcino
Carmignano
Chianti – Chianti Colli Aretini, Chianti Colli Fiorentini, Chianti Colline Pisane, Chianti Colli Senesi, Chianti Montalbano, Chianti Rufina e Chianti Montespertoli
Chianti Classico
Elba Aleatico Passito o Passito Aleatico dell’Elba
Montecucco Sangiovese
Morellino di Scansano
Rosso della Val di Cornia o Val di Cornia Rosso
Suvereto
Vernaccia di San Gimignano
Vino Nobile di Montepulciano

Vini a Denominazione di Origine Controllata (DOC)

Ansonica Costa dell’Argentario
Barco Reale di Carmignano o Rosato di Carmignano o Vin Santo di Carmignano o Vin Santo di Carmignano Occhio di Pernice
Bianco dell’Empolese
Bianco di Pitigliano
Bolgheri e sottozona Bolgheri Sassicaia
Candia dei Colli Apuani
Capalbio
Colli dell’Etruria Centrale
Colli di Luni (Interregionale Liguria-Toscana)
Colline Lucchesi
Cortona
Elba
Grance Senesi
Maremma toscana
Montecarlo
Montecucco
Monteregio di Massa Marittima
Montescudaio
Moscadello di Montalcino
Orcia
Parrina
Pomino
Rosso di Montalcino
Rosso di Montepulciano
San Gimignano
Sant’Antimo
San Torpè
Sovana
Terratico di Bibbona
Terre di Casole
Terre di Pisa
Val d’Arbia
Val d’Arno di Sopra o Valdarno di Sopra
Valdichiana toscana
Val di Cornia
Valdinievole
Vin Santo del Chianti
Vin Santo del Chianti Classico
Vin Santo di Montepulciano

Vini ad indicazione geografica tipica (IGP)

Alta Valle della Greve
Colli della Toscana Centrale
Costa Toscana
Montecastelli
Toscano o Toscana
Val di Magra


Vini di Toscana
Offerte disponibili nei dintorniOfferte disponibili nei dintorni
Quando:
Da:22/feb/2017 a: 30/nov/2017
Dove:
Parco Acquasanta Comune:Chianciano Terme
Quando:
Da:29/apr/2017 a: 21/dic/2017
Dove:
Parco Acquasanta Comune:Chianciano Terme
Quando:
Da:09/mag/2017 a: 03/giu/2017
Dove:
Parco Acquasanta Comune:Chianciano Terme
VEDI TUTTE